Lo Chef Consiglia


PENNETTE AL PISTACCHIO

images 21jpg 
Ingredienti:
gr. 500 di pennette, una confezione da 250 gr. di panna, 50 gr. di pistacchi tritati finemente, 50 gr. di pistacchi tritati in maniera grossolana, 50 gr. di prosciutto cotto o pancetta, una cipolla di media grandezza, 50 gr. di burro.
Preparazione:
tagliare la cipolla ed il prosciutto e soffriggerli con il burro; amalgamare bene la panna con pistacchi tritati finemente e unirli al soffritto.
Lessare le pennette in abbondante acqua salata, scolare al dente e mescolare con la saletta già preparata.
Servire le pennette ben calde e cospargere ciascuna porzione con il rimanente pistacchio tritato.


SPAGHETTI PESCE SPADA ARANCIA E PISTACCHI

89422e9b-66b6-425b-9e55-cd3a724a3a6bjpg


Ingredienti:

 170grammi di Spaghetti,250grammi di Pesce spada, una fetta grande,1Arance,1/2Cipolle,2cucchiai da tavola di Pistacchi, di Bronte,2cucchiai da tavola di Olio extravergine d'oliva (EVO), Sale,1pizzico di Pepe nero

Tagliare a bocconcini il pesce spada.

Mettere sul fuoco una pentola piena d'acqua per la cottura degli spaghetti.

Riscaldare in una padella antiaderente l'olio extravergine d'oliva, tritare la mezza cipolla e farla soffriggere per qualche minuto. Aggiungere anche i bocconcini di pesce spada, un po' di sale e il pepe. Lasciare cuocere fino a quando il pesce non sarà diventato quasi bianco.

Grattugiare la buccia dell'arancia e lasciarla da parte. Spremerne il succo e aggiungerlo in padella con il pesce. Lasciare cuocere fino a quando il fondo non si sarà leggermente addensato. Spegnere allora la fiamma e aggiungere in padella i pistacchi e la buccia grattugiata dell'arancia.

Cuocere gli spaghetti nell'acqua bollente e leggermente salata e saltarli in padella per un minuto.



LINGUINE AL PESTO DI PISTACCHIO NOCI E MENTA

09621f32-948e-4633-81f2-bea0d622c313jpg


Ingredienti  (4 persone)

400 g di linguine o altro formato a vostro gusto,40 g di pistacchi ,40 g di noci,10 g di menta,15 g di basilico,4 cucchiai abbondanti di formaggio grattugiato (grana o parmigiano),un pezzettino d’aglio se piace,olio extra vergine di oliva (circa 80 g),sale. Guarnire con 10 pistacchi tostati e tritati,4 noci tritate,formaggio grattugiato q.b.

Preparazione:

Tostare i pistacchi e le noci in un padellino a fiamma bassa. Dopo averli fatti raffreddare bene, togliere quelli che ci serviranno per la decorazione. Mettere la restante frutta secca, nel boccale del mixer aggiungere le foglie di menta e di basilico e cominciare a tritare, aggiungendo un pò alla volta l’olio extra vergine.

Unire il formaggio grattugiato e mescolare. Alla fine il pesto dovrà risultare un pò grossolano, denso e cremoso. Versarlo in una ciotola, aggiungere qualche fogliolina di menta e basilico e tenere da parte.

Cuocere la pasta al dente e versarla insieme a qualche cucchiaio di acqua di cottura, nella ciotola con il pesto. Mescolare e impiattare, completare il piatto con il trito di pistacchi e noci e una spolverata di formaggio.




INVOLTINI DI PESCE SPADA AL PROFUMO DI PISTACCHIO

24262d2b-74f1-4ff8-975e-325aa30fe2b1jpg


Ingredienti (per 6 persone)

400 gr. di pesce spada, 100 gr. di gruviera, 50 gr. di pinoli, 50 gr. di pistacchi di Bronte, 50 gr. d’uva sultanina, 30 gr. d’acciughe, 200 gr. di pane grattugiato, 2 cipolle grosse, il succo di 2 limoni, il succo di 2 arance, sale, pepe, foglie di limone.

Preparazione:

Tagliate il pesce spada a fettine quadrate del peso di 20 gr. ciascuna, appiattitele con il batticarne, evitando di romperle e stendetele su un piano asciutto.

Tritate sottilmente una delle cipolle, aggiungete le acciughe ben pulite e tritate, i ritagli di pesce spada, i pinoli, l'uva sultanina e friggere per 5 minuti.

Tostate leggermente del pan carrè e tritatelo insieme con i pistacchi, aggiungere il formaggio, un pizzico di pepe e del sale ed infine il composto rosolato.

Legate quindi il tutto con il succo delle arance e dei limoni. Distribuite questo composto sulle fettine di pesce spada e arrotolatele.

Umettate leggermente gli involtini con qualche goccia d'olio, passateli nel trito rimasto, infilateli negli spiedini metallici, frapponendo una foglia di limone e una costa di cipolla.

Fateli cuocere sulla griglia per un quarto d'ora.



COTOLETTE AL PISTACCHIO

Ingredienti (per 6 persone)
900 gr. di filetto di vitello, 100 gr. di mollica di pane fresco, 100 gr. di mollica dì pan carré, 100 gr. di formaggio parmigiano grattugiato, prezzemolo tritato, aglio tritato, origano, mentuccia, 200 gr. di pistacchio tritato, olio d'oliva, sale quanto basta.

Preparazione: prendere le fettine di filetto immergerle nell'olio di oliva bagnandole da tutte e due le parti e disporle in una teglia (non troppo profonda).

Mettere insieme pistacchi, mollica, aromi e parmigiano, mescolare il tutto e ricoprire le fettine di filetto.

Mettere in forno a 250° per otto minuti.


 ARANCINA AL PISTACCHIO

Ingredienti (per 6 persone)

300 gr. di riso, una cipolla, 200 gr. di burro, 1/2 bicchiere di vino bianco, brodo vegetale, sale q.b., parmigiano grattugiato, 250 gr. di polpa di manzo tritata, 300 gr. di pistacchio di Bronte intero, 100 gr. di fontina, 4 uova, pangrattato, olio per friggere.

Preparazione

Tritate finemente la cipolla e fatela soffriggere in una casseruola con 70 gr. di burro; quando sarà ben appassita, unitevi il riso girandolo più volte nel condimento.

Bagnate con il mezzo bicchiere di vino bianco, lasciate che questo evapori, quindi diluite con due mestoli di brodo caldo.

Mescolate bene e fate cuocere per 25 minuti, aggiungendo man mano altro brodo caldo non appena il precedente si sarà assorbito. Salate leggermente.

A cottura ultimata, togliete il riso dal fornello, incorporatevi una manciata di parmigiano, lasciate raffreddare.

Intanto preparate il ripieno: fate rosolare la carne tritata con una noce di burro e una presa di sale, poi bagnate con un pò di vino bianco e lasciate sul fuoco fino a quando il fondo di cottura si sarà totalmente asciugato.

A questo punto trasferite la carne in una terrina, unitevi i pistacchi e il formaggio tritato grossolanamente.

Amalgamate il tutto.

Quando il riso sarà quasi freddo incorporate due uova intere, aggiungendo ancora parmigiano, se il composto risultasse troppo morbido.

Ponete ora una grossa cucchiaiata di riso nell'incavo della mano, fate un avvallamento nel mezzo e introducete un cucchiaio di ripieno; ricoprite il tutto con altro riso, formando le palline della dimensione di un'arancia, quindi passatelo nelle due uova sbattute e nel pangrattato e dorate da ogni parte facendo aderire la panatura.

Man mano che sono pronti poneteli su un foglio di carta assorbente da cucina a perdere l'unto di frittura.

Potete servirli sia caldi che freddi.